Pianificare un sito web per non trovarsi nei pasticci

Una delle cose che ripeto spesso durante i miei corsi di formazione sulla Comunicazione e la disseminazione dei risultati in Horizon 2020 è di non affidarsi mai completamente a chi deve realizzare il sito web, sia esso un partner o un subcontractor.

Pianificate tutto perchè il diavolo si nasconde nei dettagli.

Cercate di capire prima di tutto a cosa serve il vostro sito web. A seconda del fine da raggiungere lo strumento sarà adeguato di conseguenza. Un sito per informare su notizie di interesse sarà sicuramente strutturato in maniera differente rispetto ad una semplice landing page per raccogliere adesioni o ancora un sito che illustra e promuove certi servizi.

Una volta chiarito l’aspetto relativo alla funzionalità sarebbe importante avere sin dall’inizio anche una sitemap dei contenuti in modo da capire quali debbano avere una posizioni di maggiori visibilità e quali invece possono essere inseriti in secondo piano.

Già con queste informazioni, il tecnico IT dovrebbe essere in grado di sviluppare un primo mock-up che possa almeno in bozza dare un’idea di come dovrebbe essere il prodotto finale. Se quest’ultimo è di vostro gradimento allora potete dare l’ok per l’avvio dei lavori.

Non sottovalutate la fase di pianificazione. Pianificare consente di struttura il sito anche nei minimi dettagli prima di dover concretamente lavorare sul codice. E consente di ridurre le difficili modifiche e stravolgimenti in corso d’opera.