Il risveglio della forza: in tutti i sensi

Faccio un salto veloce sul blog per comunicarvi due novità. La prima è che sono ancora vivo e vegeto e se non sto scrivendo con continuità, è solo perchè sono stato travolto dagli eventi e dal lavoro. Spero nelle prossime settimana di ritagliarmi maggior tempo per poter essere più presente qui nel web 2.0(altro…)

Contenuti verticali, quale futuro?

Qualche giorno fa, ho letto un articolo di Rudy Bandiera in merito alla morte dei contenuti verticali.

Era da un po’ che ci pensavo, ma non essendo un’autorità in materia non ne avevo mai parlato.

Sono anni che leggo e sento sempre la solita storia. Come una sorta di mantra web 2.0, tutti i “guru” recitano più o meno così: Trova la tua nicchia e scrivi solo di essa. In questo modo ti accrediterai con i motori di ricerca come esperto in quel settore, veicolando tanto traffico sul tuo sito e guadagnando con Google Adsense. Ovviamente l’ho banalizzata ma il succo fidatevi è questo. (altro…)

Bloggare la scienza in maniera efficace

Chi mi legge avrà capito che ho questa leggera fissa nel mettere insieme web 2.0 e comunicazione della scienza. Condivido quindi con voi questa interessante presentazione sviluppata da Marco Delmastro, autore del blog Borborigmi di un fisico renitente, e presentata durante il  IV Corso di Comunicazione Divulgazione delle Fisica organizzato dall’INFN per i suoi dipendenti.

L’importanza del blog nella comunicazione scientifica

Lo davano per morto ma non lo è. Uno dei trend più pubblicizzati dell’era web 2.0 è la crescita registrata dai blog e l’importanza del loro ruolo come mezzi d’informazione in apparenza liberi ed indipendenti.

In realtà le homepage personali (o dette anche personal landing page) sono note dagli inizi del web, mentre i diari personali e gli editoriali quotidiani sono popolari da molto prima. Eppure, solo negli ultimi anni i blog hanno visto una crescita letteralmente esponenziale. Secondo il famoso informatico statunitense Rich Skrenta uno dei fattori che ha fatto la differenza è stata la tecnologia RSS, un’architettura fondamentale del web che non solo consente non solo di collegarsi a una pagina, ma permette anche di “abbonarsi” ad essa, in modo da ricevere un avviso ogni volta che la pagina viene modificata. Un feed RSS è quindi molto più potente di un link (sia esso un bookmark o un link a una singola pagina) perché permette di essere sempre sincronizzati a website dinamici come i blog. (altro…)

Intervista ad Amedeo Balbi di Keplero.org

Continuo la pratica già iniziata qualche settimana fa riproponendo a distanza di quattro anni l’intervista fatta ad Amedeo Balbi del blog Keplero.org. Sarà cambiato qualcosa  dal 2010? Penso proprio di si, ma nel frattempo buona lettura.

Qual è il tuo profilo professionale?

Sono un astrofisico, lavoro come ricercatore e professore aggregato al Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma Tor Vergata.

Perché hai deciso di aprire un blog?

Per sperimentare un canale di comunicazione scientifica che mi sembrava molto potente ma ancora poco usato. (altro…)