S-légami! Open Access – Manuale d’uso per ricercatori

È finalmente on line “S-légami! Open Access – Manuale d’uso per ricercatori”: le risposte alle più frequenti doman­de e preoccupazioni dei ricercatori su open access e open data.

Il documento su cui ho lavorato tanti mesi nasce nel Gruppo di Lavoro APRE dedicato all’Open Science, grazie al contributo dei rappresentanti delle biblioteche e degli uffici di supporto alla ricerca di diverse università e centri di ricerca italiani della rete dei Soci APRE (la lista dei partecipanti è consultabile nell’ultima pagina del documento).

L’accesso aperto alle pubblicazioni scientifiche e il rilascio dei dati di ricerca in formato open rappresentano un tema di grande attualità e interesse: scienziati, attivisti, policy maker e innovatori guardano ora con entusiasmo ora con diffidenza al paradigma “open”, la cui adozione è esplicitamente richiesta dal Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione (Horizon H2020 – Horizon Europe).

Il manuale è il prodotto finale di un lavoro che si è svolto in 3 fasi. Inizialmente, c’è stata una fase di raccolta delle domande più comuni poste dai ricercatori presso le strutture di supporto (siano esse Biblioteche o Grant Office) dei loro enti di appartenenza in materia di Open Access e Open Data. Nella fase successiva le domande sono state consolidate e aggregate in 6 clusters: (I) I falsi miti; (II) Considerazioni individuali; (III) Peer Review e Impact Factor, (IV) La proprietà intellettuale e il contratto con l’editore; (V) Quello che i ricercatori non sanno; (VI) Open Access e Progetti Europei.

Durante la terza e ultima fase dello sviluppo del documento, alcuni membri, su base volontaria, hanno curato la redazione delle risposte, successivamente emendate in più riprese dall’intero gruppo di lavoro.

Da qui il quaderno “S-légami! Open Access – Manuale d’uso”, in cui abbiamo raccolto in sei capitoli le risposte e indicazioni più richieste sul tema:

  1. I falsi miti dell’open access
  2. Considerazioni individuali
  3. Peer Review e Impact Factor
  4. La proprietà intellettuale e il contratto con l’editore
  5. Quello che i ricercatori non sanno
  6. Open Access e progetti europei

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: