Un nuovo portale colma il divario tra innovatori e utenti finali di prodotti e servizi che riducono i rischi legati al clima

Climate Innovation Window è un portale di riferimento per le innovazioni che riguardano l’adattamento ai cambiamenti climatici. Il portale permette agli utenti di consultare la banca dati delle innovazioni per tipo di pericolo o per argomento in base a un settore o concetto correlato. Cliccando su un particolare pericolo o argomento se ne ottiene una breve descrizione, seguita dalle innovazioni che rientrano in tale categoria. I rischi elencati sono inondazioni costiere, alluvioni, siccità, ondate di calore, forti precipitazioni, tempeste, incendi e situazioni multi-pericolo. I temi correlati cui ciascuna innovazione è collegata sono l’agricoltura, i disastri e le TIC, l’energia, le foreste, le soluzioni basate sulla natura, i fiumi, le aree urbane, la disponibilità, la qualità e la sicurezza dell’acqua. Continua a leggere “Un nuovo portale colma il divario tra innovatori e utenti finali di prodotti e servizi che riducono i rischi legati al clima”

L’uso dei social media nei progetti H2020

Recentemente la Commissione Europea ha pubblicato un documento o meglio un manuale sull’uso dei social media nei progetti finanziati da Horizon 2020. La guida, scaricabile a questo link, spiega in maniera pratica il perché può essere utile impostare la propria comunicazione attraverso l’uso dei social network ma nello stesso tempo ne evidenzia i rischi. Alcune pagine sono dedicate alla descrizione dei social più comuni, come Facebook, Twitter, Linkedin o Youtube spiegando come utilizzarli al meglio per evitare di sprecare le proprie risorse senza raggiungere gli obiettivi prefissati.

La lettura del documento può essere completata con un training (è un webinar di un’ora) sviluppato dall’EASME su questo topic e raggiungibile a questo link.